Panzerotto Barese fritto fatto in casa!

pubblicato in: Ricette | 0

Il panzerotto barese,è una delizia salata che conquista chiunque al primo assaggio,è un simbolo della gastronomia barese ne esistono decine di varianti ma il classico almeno per quanto mi riguarda è quello fritto ripieno di pomodoro e mozzarella.

PREPARAZIONE

1 Mettere la farina al centro di una ciotola,sbriciolare il lievito di birra e aggiungere un pizzico di zucchero per aiutarne la lievitazione. 2 Versare una parte dell’acqua tiepida(non bollente)e coprire con la farina. Aggiungere altra acqua,il sale e impastare aggiungendo l’olio fino a renderlo liscio   e creare una palla  3 Staccare dei pezzi di massa da circa 40 gr creando delle palline,adagiatele su una tovaglia pulita e leggermente infarinata distanziandole fra loro,e coprire il tutto con una tovaglia lasciandole a lievitare per circa due ore.Nel frattempo versare in uno scolapasta la polpa di pomodoro e lasciare scolare il succo in eccesso,tagliare la mozzarella a cubetti né troppo piccoli né troppo grandi,ed aggiungerla al pomodoro quando avrà perso il succo.Lasciate nello scolapasta anche la mozzarella così perderà liquido per evitare che il ripieno troppo umido bagni la pasta e si rompa durante la frittura lasciando i panzerotti vuoti e l’olio sporco. 5 Completare il ripieno con sale,pecorino grattugiato e pepe,anche se io il pepe preferisco non metterlo perchè in famiglia lo abbiamo tolto dalla nostra alimentazione. 6 Finita la lievitazione le palline di impasto avranno raddoppiato il loro volume e saranno pronte per essere stese.Procedete con l’aiuto di un matterello dando loro uno spessore di 2-3 mm circa. 7 Farcire mettendo al centro una cucchiaiata di ripieno(NE TROPPO perché si romperebbe durante la frittura NE POCO perché risulterebbe scondito) e piegare la pasta creando una mezzaluna,chiudere i bordi usando i polpastrelli e poi sigillare con i rebbi di una forchetta,per evitare che il ripieno fuoriesca in cottura.(In questo passaggio è importante riempire e chiudere i panzerotti friggendoli immediatamente perché se lasciati a lungo crudi con il ripieno all’interno la pasta si inumidisce troppo e rischia di rompersi durante la frittura. 8 Mettere l’olio a riscaldare in una padella capiente dai bordi alti e mettere i panzerotti un po’ alla volta facendoli cuocere prima da un lato e poi dall’altro togliendoli appena diventeranno dorati scolando l’olio in eccesso e adagiateli su carta assorbente. 9 Aprite una bella birra fredda  sedetevi e gustatevi i Panzerotti! 10 È impossibile ma se dovessero avanzare metteteli in frigo e il giorno dopo basta riscaldarli qualche minuto in forno e sono buonissimi!
INGREDIENTI PER 3/4 PERSONE (CIRCA 20 PANZEROTTI)
450 gr di farina 00,50 gr di semola,1/2 cubetto di lievito di birra,1 pizzico di zucchero,280 ml di acqua tiepida,20 ml di olio extravergine di oliva,10 gr di sale + 2-3 pizzichi per il condimento,500 gr di mozzarella,500 gr di polpa di pomodoro in scatola PREFERIBILMENTE PEZZETTONI,1 pizzico di pecorino romano grattugiato,olio di semi per friggere,pepe(opzionale)

RICETTA (COME LA PREPARAVA MIA NONNA)

0 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.