La commessa

pubblicato in: Barzellette | 0


In un negozio di abbigliamento per bambini, un ragazzino prova un vestito e la madre domanda alla commessa: Il tessuto è di buona qualità? La commessa le risponde: Signora guardi è praticamente il migliore sul mercato, non si ritira nemmeno un pochettino! Il bambino è molto felice ed orgoglioso del nuovo vestito, quindi la madre decide di comprarlo paga e se ne vanno. Dopo qualche minuto, mentre camminano per strada, si scatena un mega temporale. Madre e figlio si inzuppano di pioggia e il vestito nuovo si restringe a vista d’occhio. Le maniche si ritirano quasi fino ai gomiti e i pantaloni agli stinchi. La madre, furibonda, ritorna al negozio tenendo suo figlio per mano, e quando entrano, la commessa esclama in tono estasiato: Mio Dio! Ma quanto è cresciuto sto bel bambino! 

ECCONE UN’ALTRA

In una notte autunnale oscura e tenebrosa, un uomo è fermo sul bordo di una strada di campagna e fa l’autostop in mezza ad una tormenta dove non si vede niente nemmeno a due metri di distanza. Ad un tratto, arriva un auto nera delle pompe funebri che gli si ferma proprio davanti, l’uomo sale ma non appena l’auto riparte, si accorge che non c’è nessuno sul posto di guida. L’uomo viene sopraffatto dal terrore che aumenta non appena si rende conto che l’auto si sta dirigendo lentamente verso una curva a gomito. A questo punto inizia a pregare e a chiedere predono di tutti i peccati commessi e poco prima della curva, una mano entra dal finestrino del posto di guida, afferra il volante e sterza per poi scomparire nel buio! Ad un certo punto, l’uomo sente dei sospiri provenire dal posteriore dell’auto,e voltandosi vede una bara. Si lascia prendere dal panico più che mai, e decide di aprire di scatto la portiera, gettandosi dall’auto iniziando a correre all’impazzata verso il paesino più vicino. Giunto al paese, l’uomo entra in un bar ancora affannato e sudato per la corsa fatta e chiede una bottiglia di whisky. Vedendo le sue condizioni, i presenti chiedono all’uomo cosa fosse successo e lui racconta il macabro evento facendo terrorizzare tutti i presenti. Dopo circa venti minuti, entrano nel locale due tizi completamente bagnati,e notano l’uomo che sta bevendo seduto al bancone, e uno dei due si rivolge all’altro dicendogli: Guarda Ciro, guarda dove sta lo str…o che è salito sull’auto mentre la stavamo spingendo! 

52 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.